giovedì 8 maggio 2008

Attigliano

Ciao raga!

Voglio utilizzare questo spazio per condividere con voi quella che è stata la mia esperienza nei giorni dell’inaugurazione del parco del messaggio di Silo ad Attigliano.

Premetto che non era la prima volta che entravo in uno spazio così irreale e spirituale come sono i Parchi del Messaggio, ma devo dire che questo mi ha dato un emozione grande e sapere che stà a pochi chilometri da casa mia, mi riempie di felicità, sapere che quando voglio posso andare li per connettermi con la mia parte più profonda e meditativa, mi da una gioia infinita.

Ho passato 2 giorni bellissimi, faticosi e intensi, stare con la gente che amo in quel pezzo di “paradiso” costruito con la volontà e la determinazione che solo noi Umanisti abbiamo mi ha dato una grande forza.

“tutto è possibile” e quello che ho percepito suona più o meno così :” cavolo!! Ma allora è vero”

Allora davvero si può fare.

In quei giorni ho pensato a molte cose della mia vita e vicino a me c’erano quasi tutte le persone che la riempiono giorno per giorno, tutti quelli che con me credono “tutto è possibile”.

Adesso, quello spazio aperto e libero, è a disposizione di tutti, tutti quelli che ne sentano il bisogno, che si vogliano connettere con la parte migliore che hanno.

Consiglio a tutti di “passare di li”…



6 commenti:

Erica ha detto...

...ho buttato giù così, quasi a caldo, un po' di pensieri che mi venivano rispetto alle giornate vissute lo scorso fine settimana...e ho pensato di condividerle con voi....

Devo dire che son stati due giorni stancanti fisicamente!
Però questa è l’unica cosa “negativa” che mi è rimasta da questa due giorni di fuoco.

Brevemente volevo solo esprimere il mio ringraziamento a tutti perché ho sentito davvero quell’ambiente caldo, protettivo, accogliente ed energico che stiamo cercando di costruire. Chiaramente ringraziamento un po' speciale a chi ha lavorato sodo per l'organizzazione di queste giornate Speciali!

Magari alcuni di voi manco li ho visti, e magari neanche salutati, tra le migliaia di persone che circolavano per il parco, o nella piazza il sabato, ma ero veramente emozionata che non s apevo più da che parte rifarmi! Ho lasciato che questa emozione mi guidasse e trascinasse nel clima di serenità e allegria che c’era in quelle giornate quasi estive. E così è stato! Poter entrare nella Sala, poter sperimentare forza da ogni parte mi girassi ma anche senza girarsi! Che potenza!!!

Non solo, io mi sono divertita una cifra!! Veramente, ovunque fossi, indipendentemente da chi mi stava accanto, conosciuto o meno, mi sono fatta delle sane risate! Ho trovato da chiacchierare anche a fare la fila per il bagno!! Non ho sentito alcuna tensione! Insomma una goduria!

Questo mi ha lasciato con una buona sensazione, la sensazione che davvero tutto è possibile, anche per chi come me molto ha creduto e molto crede ancora nel materiale, nel terreno.. forse, dico forse, inizio a capire, (o meglio sperimentare?), cosa significa che "ciò che è terreno non si oppone a ciò che è eterno"; forse ho cominciato a trovare quella fluidità interna che sto cercando da un po’ di anni ma che spesso mi è sfuggita, non si è "canalizzata".

Non so bene come spiegare determinate sensazioni, immagini, guide, “illuminazioni”... forse me le appunto via via e poi magari ci faccio pure un libro! :D... mah! Non si sa mai, d’altronde, si diceva.... tutto è possibile!! :D....

Beh spero di poter condividere presto a voce tutto questo e ancora di più con tutti voi!

Un abbraccio a tutti
A presto
Erica

CriBiondi ha detto...

e vai!!
scatenatevi con i commenti...su su non fate i timidi!!

Anonimo ha detto...

...ok
che posso dirvi?
più o meno sapete come la penso sui parchi...
ma lo riscrivo per chi non mi ha capito, me compresa ;-).
non posso dire che sono stata male in questi due giorni, ma sensazioni particolari come ho sentito dire vissute da qualcuno, io non le ho provate, per me è stata una giornata qualunque di incontro con persone nuove e meno nuove.
sarà per il fatto che non ci credo molto sulla costruzione dei parchi, sarà perché per certe cose sono scettica, sarà che...bo?

credo che se uno ha voglia profondamente di connettersi con se stesso lo possa fare benissimo anche a casa sua, non c'è bisogno di un luogo costruito appositamente.

vedo i parchi solo come punto di riferimento per incontrare gente che non si vede da tempo e lo trovo triste pensarla in questo modo...
trovo triste il fatto che ci si possa comportare in certi modi "amichevoli" solo in questi luoghi, perché?

perché creare dei luoghi per avere dei buoni registri interiori?
scusate, ma per me non ha molto senso
il parco forse dovrebbe dare una aiuto a chi vuole cambiare questo modo di vivere?
forse dà più forza?
invoglia ad essere più "liberi da frustrazioni"?
ad ampliare la mente?
a vedere oltre la tonaca?

tutto questo dovrebbe partire dal nostro sentire internamente

scusate è tardi e non so neanche se mi sono capita io
un beso
Jenny

Lorenzo ha detto...

Ciao Jenny, grazie per le tue parole perchè penso che ogni esperienza sia importante..allora ti dirò alcune cose rispetto alla mia esperienza rispetto ad alcune cose che dici...
Io in passato mi sono sempre sentito uno scettico, uno di quelli che crede solo a quello che vede, e quindi emotivamente sempre poco disponibile. Ma dentro di me in realtà si muoveva un vulcano di emozioni e di sensazioni che ho sempre visto bene di mostrare apertamente...non ti nego che ancora oggi per me sia difficile lasciarmi andare ed esprimere liberamente il mio amore, ma oggi almeno ci provo...
Cosa sono i Parchi del Messaggio di Silo per me? Sono luoghi di forte ispirazione, sono luoghi carichi enegeticamente parlando...la Sala per me è un luogo stupendo per la meditazione ed il contatto con me stesso e la ricerca del contatto con persone che stanno anche dall'altra parte del mondo....
Sai, nel mondo ci sono molti luoghi particolari, dove l'energia circola e si accumula in modo particolare. Per molti sono considerati luoghi sacri, per altri luoghi di incontro, per altri luoghi dove trovare amici, per altri luoghi di ispirazione, e per altri ancora posti insignificanti......ognuno sceglie il significato che vuol dare alle "cose", così come può scegliere il significato che vuol dare alla propria vita...
Ciao a tuti
Lori

Lorenzo ha detto...

Piccola correzione al mio messaggio precedente quando dico:
..."Ma dentro di me in realtà si muoveva un vulcano di emozioni e di sensazioni che ho sempre visto bene di mostrare apertamente"...in raeltà vlevo dire"che ho sempre visto bene di NON mostrare apertamente"

ciao
Lori

Claudia ha detto...

Bè, che dire...anche per me sono stati due giorni fantastici.
Non era la prima volta che visitavo un Parco del Messaggio di Silo e anche questa volta, mi sono sentita in un altro spazio ed in un altro tempo.
Per me rappresentano un momenti e luoghi particolarmente cari, pieni di energia.
Luoghi dove posso ricaricarmi, dove posso prendere più facilmente contatto con la mia parte emotiva, Profonda.
Mentre ero al Parco sono stata felice di vedere così tanta gente e tra loro tanti cari amici.
E' stata un'emozione continua...ed è continuata anche nei giorni successivi. Direi che si è protratta per tutta la settimana. Non so a voi, ma questi giorni post Attigliano, sono stati intensi, interessanti e pieni di un sacco di domande e riflessioni utili.
Bè, magari avremo occasione di parlarne anche a voce!
Un caldo abbraccio per tutti,
Claudia